Bambini e trattamento con rimedi di omeopatia

Omeopatia per bambini a Roma

Omeopatia per bambini

L’ omeopatia nei bambini è apprezzata come una terapia efficiente in molte malattie e per l’assenza di effetti collaterali indesiderati. I bambini sono  particolarmente recettivi per una terapia naturale e rispondono bene ai trattamenti. L’ omeopata con i suoi rimedi stimola i bambini ad un risposta biologica coerente. La vitalità tipica dei bambini è ottimale perchè  non ancora  contaminati ancora dalle cattive abitudini degli adulti,  permette di ottenere grandi risultati con piccoli stimoli. L’impiego di rimedi omeopatici nei bambini è indicato anche per l’assenza di rischi iatrogeni.

I genitori  orientati verso un terapia omeopatica  per i propri figli apprezzano particolarmente l’aspetto della sicurezza per i propri figli, riservandosi l’impiego di terapia farmacologica solo quando veramente necessario.  L’ omeopatia in alcune circostanze può esser anche associata al trattamento con farmaci. Quest’impostazione permette di ridurre significativamente l’impiego di terapie invasive. Un antagonismo tra omeopatia e medicina dei farmaci chimici è pertanto metodologicamente obsoleto. L’ omeopatia può essere integrata perfettamente nella terapia accanto ad altri strumenti cooperando in  modo significativo nella cura di molti disturbi. L’ omeopata e il pediatra  possono perfettamente collaborare alla terapia dei bambini.

La terapia con omeopatia nei bambini è sempre indicata nelle malattie funzionali ed associata ad altre forme di trattamento nei disturbi lesionali. La capacità di rigenerazione di un tessuto e l’entità della lesione sono parametri di riferimento per valutare  la terapia.  La medicina omeopatic è particolarmente efficiente  nei disturbi funzionali ed è ottima quando la malattia coinvolge i campi emozionali dei bambini o del loro nucleo familiare.  I bambini possiedono un campo emozionale intenso e partecipato dalla madre. Molte malattie fisiche esprimono una componente emozionale. I rapporti madre figlio possono essere talmente intensi da far interagire integralmente la sofferenza.   Talvolta per curare i bambini è necessario curare la loro madre o meglio curarli attraverso la loro madre.

Un ulteriore motivo per  consultare un omeopata nella terapia dei bambini è la totale assenza di effetti collaterali indesiderati a seguito di terapia con omeopatia. L’ omeopatia è l’unica forma di terapia a essere totalmente sicura anche durante la gravidanza stessa. La consapevolezza che i farmaci pur salvando la vita in molte circostanze siano anche problematici  per gli effetti collaterali che possono produrre, spinge molti genitori verso una associazione intelligente di  omeopatia e farmaci chimici con lo scopo di proteggere i propri bambini anche durante le cure. La scelta di quale rimedio omeopatico, quando e a quali dosi sia indicato nel trattamento del singolo paziente, deve essere riservata a un medico omeopata esperto. Si tratta di un’indagine complessa che procede dai segni fisici verso la percezione unica che il paziente ha degli stessi.

I rimedi omeopatici adottati per la cura dei bambini hanno generalmente la formulazione di globulo perlinguale. L’ assorbimento dei rimedi avviene pertanto in bocca. La medicina omeopatica  possiede oltre il globulo tutte le altre possibili formulazioni dei suoi rimedi, inclusa la forma iniettabile iniettabile. Gli omeopatici iniettabili hanno un ruolo importante nel trattamento delle malattie più impegnative e possono contribuire a ridurre un eventuale fabbisogno di farmaci per via sistemica. La somministrazione di rimedi  per massaggio sulla cute  richiede all’ omeopata una conoscenza profonda della materia medica e dell’agopuntura per poter prescrivere la terapia. Anche la valutazione delle interazioni con altre forme di terapia e la loro necessità per il paziente è compito dell’ omeopata. L’ omeopatia richiede, esami clinici, valutazione dei sintomi e delle cause, diagnosi, conoscenza dei rimedi adatti al paziente, conoscenza di tutte le altre forme di terapia per la quali l’ omeopatia possa costituire alternativa o integrazione. Pertanto  somministrare omeopatia è atto medico e deve essere esercitata da un medico competente. L’ iscrizione presso l’ Ordine dei Medici e presso i Registri dei medici che praticano l’ omeopatia e agopuntura,  tutti predisposti e consultabili presso l’Ordine sono una indicazione sulla qualità della formazione ricevuta dell’operatore. La medicina omeopatica  non si contrappone ne sostituisce le linee guida della medicina convenzionale, ma al contario stabilisce con esse una virtuosa sinergia e una straordinaria opportunità anche a livello di prevenzione.

Dott. Fabio Elvio Farello