18Gen/13

Esaurimento psicofisico, risentito e omeopatia

Esaurimento psicofisico, risentito e omeopatia

Nel trattamento dell’ esaurimento psicofisico è utile considerare l’ omeopatia per i campi emozionali da i quali procede spesso questa condizione. L’ omeopatia è stata la prima  forma di medicina in Europa a includere la sofferenza  emotiva e mentale nelle pertinenze operative di un medico.  Questo è oltre modo rilevante se si considera che l’ omeopatia compie questo avanzamento di conoscenza alla fine del settecento, quando il malato nella sfera emozionale o mentale era  nella migliore delle ipotesi ignorato.  L’ omeopatia ha aperto l’interesse del medico verso una comprensione più ampia della sofferenza umana. La parola esaurimento è intesa nel linguaggio comune come un sinonimo di disagio. Per un medico invece rappresenta l’adattamento meno efficace con il quale un paziente risponde a stressors reali o immaginati.  Leggi tutto.

11Gen/13

Disturbi del sonno e trattamento con omeopatia

Disturbi del sonno e trattamento con omeopatia

Nel trattamento dei disturbi del sonno è utile considerare l’ omeopatia per i campi emozionali da quali procede spesso questa condizione. L’ omeopatia è stata la prima  forma di medicina in Europa a includere la sofferenza  emotiva e mentale nelle pertinenze operative di un medico.  Questo è oltre modo rilevante se si considera che l’ omeopatia compie questo avanzamento di conoscenza alla fine del settecento, quando il malato nella sfera emozionale o mentale era  nella migliore delle ipotesi ignorato.  L’ omeopatia ha aperto l’interesse del medico verso una comprensione più ampia della sofferenza umana.  L’insonnia è caratterizzata dall’impossibilità di addormentarsi o di mantenere il sonno durante la notte. Le vari disturbi associati determinano l’incapacità di recuperare le forze tramite il sonno e nel tempo una serie di disturbi neurovegetativi o persino somatici.   Leggi tutto.

06Gen/13

Dolore lombare e omeopatia

Dolore lombare e omeopatia

Nel dolore lombare utile  i rimedi di omeopatia iniettati su punti di agopuntura come terapia antinfiammatoria miorilassante e analgesica priva di effetti indesiderati. Le dosi per bocca di omeopatia sono invece utili per migliorare lo stato generale e i campi emozionali espressi dal paziente dai quali la procede la malattia. La sensazione d’intenso dolore in zona lombare è denominato anche lombalgia. Al dolore lombare possono essere associate le parestesie, sensazioni sine materia, e la difficoltà motoria. La sintomatologia è spesso unilaterale e talvolta bilaterale. Il dolore lombare può essere determinato da molti fattori. Spesso la causa del dolore  è in relazione alla compressione del nervo a livello lombare magari in seguito ad una protrusione del disco intervertebrale corrispondente. I dischi agiscono da ammortizzatore per le forze meccaniche sopportate dalla colonna, ma sono talvolta un punto di fragilità della colonna stessa. Un disco intervertebrale può allora fuoriuscire dalla sua sede fisiologica e comprimere meccanicamente il nervo. Una ulteriore causa del dolore lombare è la compressione del nervo dovuta alla stenosi del canale vertebrale, una condizione nella quale il canale vertebrale si restringe determinando una sollecitazione meccanica. Infine altra causa del dolore lombare può essere la tensione muscolare e la compressione vertebrale conseguente a un carico improprio della colonna.   Leggi tutto.

01Gen/13

Broncopatia: trattamento con rimedi di omeopatia

Broncopatia: trattamento con rimedi di omeopatia

Nella broncopatia i rimedi di omeopatia coadiuvano per il trattamento per l’ alterazione della risposta immunitaria secondaria a stress. La broncopatia è un’infiammazione dei bronchi che può avere un decorso acuto o cronico quando permane l’assenza di una risoluzione nel tempo. La forma acuta di broncopatia o bronchite si manifesta con febbre, tosse secca inizialmente, poi con tosse grassa e catarrale. Gli episodi di tosse si accentuano la sera. Una rinite, faringite con voce roca, catarro e spossatezza accompagnano il quadro. In casi gravi durante il colpo di tosse può fuoriuscire del sangue. La broncopatia acuta è generalmente una patologia invernale e può svilupparsi come complicanza di un banale raffreddore o infiammazione della gola. La broncopatia cronica è invece una malattia molto debilitante, caratterizzata da andamento recidivante nel tempo con plurimi episodi ogni anno. La produzione di muco è eccessiva ed è espulso dall’organismo con fatica tramite una tosse continua. I sintomi sono tosse specialmente al mattino, dispnea da sforzo, dolore toracico, cianosi, ostruzione delle vie aeree e infine insufficienza respiratoria.  Nella broncopatia cronica l’aumento delle resistenze vascolari a livello dei polmoni porta nel tempo a un aumento del ventricolo destro del cuore denominato un cuore polmonare.  Leggi tutto.

01Gen/13

Infiammazione delle ghiandole del Bartolino e trattamento con omeopatia

Bartolino: infiammazione delle ghiandole e omeopatia

L’ omeopatia è utile nell’infiammazione nelle  ghiandole del Bartolino per la modulazione della risposta immunitaria e infiammatoria secondaria a stress. Le ghiandole del Bartolino sono due ghiandole, dell’apparato genitale femminile esterno definite anche ghiandole vestibolari maggiori.  Esse sono localizzate lateralmente e posteriormente all’orifizio della vagina. Durante l’orgasmo femminile, similmente all’eiaculazione maschile, si produce l’espulsione dalle ghiandole di una piccola quantità di un liquido denso, l’equivalente strutturale femminile del liquido prodotto nella prostata maschile. Le ghiandole del Bartolino possono produrre una fase infiammatoria, denominata bartolinite aumentando di volume e diventando dolenti. L’ infiammazione, da molti conosciuta come ascesso nella ghiandola del Bartolino, è una delle forme ascessuali più fastidiose che ci siano. Spesso la bartolinite arriva al trattamento con un certo ritardo rispetto all’esordio per un senso del pudore talvolta connesso.  Leggi tutto.

01Gen/13

Dispnea asmatica: trattamento con rimedi di omeopatia

Dispnea asmatica : trattamento  con omeopatia

Nella dispnea asmatica i rimedi di omeopatia sono utili per il trattamento per l’ alterazione della risposta immunitaria e infiammatoria secondaria a stress. La dispnea asmatica è una malattia infiammatoria cronica dei bronchi caratterizzata da episodi ricorrenti di respiro difficile come se attraversasse un’ostruzione. L’atto respiratorio nell’ asma è sibilante, fischiante, vissuto con ansia, senso di soffocamento e tosse. Tali episodi si presentano in modo recidivante, intervallati da latenza clinica caratterizzata da un relativo benessere. La dispnea asmatica coincide con una risposta alterata delle vie aeree a numerosi stimoli più o meno specifici.  Tali condizioni patologiche non implicano però necessariamente con la dispnea asmatica, ma potrebbero essere conseguenza di bronchiti, enfisema o scompenso cardiaco. La definizione di dispnea asmatica implica l’infiammazione cronica dei bronchi con carattere di broncospasmo, ovvero la contrazione spasmodica della muscolatura liscia bronchiale tale da determinare l’ostruzione per il respiro. La dispnea può essere una conseguenza di una sindrome infettiva delle alte vie aeree che discende verso i bronchi. La principale alterazione fisiopatologica che determina la dispnea asmatica è la riduzione del calibro delle vie aeree indotta da molteplici cause.  Leggi tutto.